La pasta italiana: tradizione e storia in un piatto - itBussolengo

itBussolengo

CUCINA TRADIZIONALE LO SAPEVI CHE

La pasta italiana: tradizione e storia in un piatto

Pasta Italiana

Sembra ormai un dato certo che la pasta italiana, piatto mondialmente riconosciuto come emblema dell’italianità e del quale oggi si celebra la giornata Internazionale, abbia origini antiche. In una tomba etrusca a Cerveteri è stato ritrovato tutto il necessario per tirare la sfoglia della “lagana” ovvero l’antenata della lasagna ma, qualcosa di più simile all’attuale pasta ha origini nella Sicilia araba.

Nel 1154 il geografo arabo Edrisi parlava di un “cibo di farina a forma di fili” chiamato “triyah” che si confezionava a Trabia ( Palermo) e che si trasportava in botti in tutta la penisola. Secondo Edriso, nel XII secolo a Palermo e dintorni “si fabbrica tanta pasta che se ne esporta in tutte le regioni, Calabria ed in altri paesi musulmani e cristiani e se ne spediscono moltissimi carichi di navi”.

Cosa certa è che in italia la pasta si conosceva già prima del 1295, anno di ritorno di Marco Polo dalla Cina. I mercanti genovesi già dal XII secolo avevano diffuso la pasta dalla Sicilia occidentale alla Liguria e tutto il Nord Italia.

La pasta si diffonde in tutta Italia…

Gli Spaghetti Un Piatto Italiano
Gli Spaghetti Un Piatto Italiano Foto di Abdulmajeed Hassan da Pixabay

La pasta inizia a risalire lo Stivale dall’Italia Merionale alla Liguria e nei luoghi dove il clima secco e ventoso ne favoriscono l’essicazione. Il resto del Paese invece, per questioni climatiche, resta legato alla produzione di pasta all’uovo.

Possiamo dire che è nel 600 che la pasta diventerà piatto di massa. Una terribile carestia nel Regno di Napoli (all’epoca la più grande città europea) mette il popolo in ginocchio. Il sovraffollamento demografico ed il fisco spagnolo riducono la popolazione alla fame. Il consumo di pane e carne crolla cedendo il passo a quello della pasta grazie anche all’invenzione del torchio.

Questa per sommi capi la storia di un piatto che ci identifica nel mondo e che trova in ogni regione e su ogni singola tavola un’infinita quantità di ricette e varianti grazie alla sua versatilità.

La pasta italiana, una tradizione che continua anche nel veronese

Tagliatelle
Tagliatelle Foto di congerdesign da Pixabay

Come nel resto d’Italia, anche nella nostra zona la pasta viene cucinata in mille modi attingendo dalla fantasia personale o da ricette di altre regioni. Una versione particolarmente gradita nel veronese sono gli spaghetti (o in alternativa i bigoli) con le sarde. Un piatto molto saporito nella sua semplicità, visto che gli ingredienti sono davvero pochissimi.


Sempre i bigoli, che sono una pasta all’uovo e non di grano duro, sono i protagonisti di un’altra ricetta italiana nella sua variante veronese : pasta, fagioli e cotiche. Ricette antiche ed economiche rese preziose dall’ingrediente di base: la pasta che sia corta, lunga,di grano tenero o duro o all’uovo. Un alimento semplice e generoso, capace di accogliere qualsiasi abbinamento. Forse è per questo che rappresenta così bene noi Italiani, che dell’accoglienza ed ospitalità siamo i maestri.

La pasta italiana: tradizione e storia in un piatto ultima modifica: 2021-10-25T09:30:00+02:00 da Pamela Zenorini

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katherine Alexandra Giudice

Buono 👏

Julieta B. Mollo

Che vita sarebbe senza la pasta 😅

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x