Giovanni Adami: il frutteto e la fattoria didattica - itBussolengo

itBussolengo

NATURA STORIE

Giovanni Adami: il frutteto e la fattoria didattica

Giovanni Adami, Bussolenghese doc, ha studiato agraria ed è il presidente della Coldiretti di zona.

Ama e coltiva la sua terra vendendone i frutti, sia con il commercio tradizionale sia con la vendita diretta tramite Pescami, il nome che ha scelto per l’azienda.

La Moria che ha colpito tutte le piante di kiwi e la crisi della pesca dal punto di vista economico, hanno portato Giovanni a reinventarsi e a cercare nuove soluzioni per promuovere e valorizzare il territorio ed i suoi prodotti; guidato dalla convinzione che la strada giusta da percorrere sia nella propria terra, tra la bellezza della natura, nonostante le difficoltà, soprattutto al giorno d’oggi.

Giovanni qualche anno fa ha partecipato con le scuole medie ad alcuni progetti sociali. Una prima iniziativa ha previsto, presso la sua azienda, giochi cooperativi e laboratori per prevenire e contrastare il bullismo. Nella seconda iniziativa ha contribuito alla realizzazione degli orti nelle scuole, un’attività che ha visto la straordinaria partecipazione anche dei nonni.

Il mondo in un frutteto

Così la svolta, da una parte dovuta dalla necessità e dall’altra animato dall’entusiasmo per le esperienze di cui è stato il protagonista, Giovanni si è messo in gioco e ha partecipato ad un corso finanziato dalla Regione Veneto.

Si è formato e preparato per dare vita a due progetti in partenza a brevissimo presso i suoi campi in località Cioi a Bussolengo. Punta alla multifunzionalità dell’azienda e valorizza quello che ha: le piante di pesche, ciliegie e mele.

Ha presentato alla Regione “Il mondo in un frutteto“, un’esperienza che coinvolge le persone nella vita e nella quotidianità della campagna, mostrando l’azienda reale dove si lavora e produce. Il progetto è pensato per essere collegato a temi attuali che toccano da vicino tutti noi, come lo spreco alimentare, l’ecologia e la sostenibilità. Dopo anni e anni di vendita diretta (e sacrifici) Giovanni ha conosciuto e ha capito le esigenze dei clienti.

Pesche Dei Campi Ai Cioi Foto Di Giovanni Adami
Pesche dei campi di Giovanni ai Cioi – foto della famiglia Adami

I clienti, afferma, non vanno in azienda solo a comprare un kg di pesche, ma sono curiosi.

Vogliono comprendere che cosa c’è nelle pesche che acquistano, dal processo produttivo alla parte tecnica, dalla varietà ai metodi di coltivazione, dalla strategia alla filosofia, senza escludere i rapporti umani, dal momento che essendo un’azienda a conduzione famigliare tutti si aiutano.

Una casa di riposo per cavalli: la fattoria didattica

Se il primo progetto nasce con gli intenti di educare ed insegnare, il secondo, la casa di riposo per cavalli, è una conseguenza del desiderio di fare di più.

Giovanni sogna un’azienda attiva anche nel sociale, che sappia coinvolgere ed essere costruttiva. L’ospitare i cavalli nasce, inoltre, dalla richiesta di uno spazio per quelli che, per una questione anagrafica o per una disabilità, non possono essere venduti, al maneggio diventano un peso e i proprietari non vogliono portarli al macello.

Giovanni ci racconta che, avendo allevato mucche, non conosceva questa realtà, ma scoprendola è rimasto così colpito da innamorarsene. Attualmente ne ha tre, due sono in arrivo e vorrebbe accoglierne in totale una decina.

Ha un cavallo cieco, uno molto anziano e una puledra nata con una malformazione alle gambe. Giovanni con passione ci spiega che la solidarietà e la socialità tra di loro sono incredibili. Un esempio? La puledra aiuta e supporta il cavallo cieco.

Il suo non è un maneggio, ma una fattoria didattica con l’obiettivo di aiutare bambini, ragazzi e anziani.

Pet therapy

I cavalli di Giovanni diventano quindi i protagonisti per la pet therapy, terapia che sfrutta l’interazione tra uomo e animale.

Il cavallo genera effetti benefici e migliora la salute psicologica della persona con cui entra in contatto, percependo e reagendo agli stati d’animo. Pur senza essere cavalcato trasmette emozioni forti, pure e profonde che vanno dritte al cuore e migliorano il benessere mentale.

Cavallo Della Fattoria Foto Di Giovanni Adami
Uno dei cavalli della fattoria didattica – foto della famiglia Adami

Gli obiettivi di Giovanni Adami

L’ambiente scolastico, connesso all’educazione civica, è il target principale su cui punta Giovanni che a giorni presenterà i progetti ai dirigenti e agli insegnanti; ma non solo, vuole coinvolgere anche i servizi sociali.

Non propone un programma specifico o delle attività che rimangono tali e quali giorno dopo giorno e stagione dopo stagione. Tutto sarà pensato, studiato e strutturato di volta in volta, adeguato in base all’età, alle esigenze e agli obiettivi.

Lo scopo non è semplicemente occupare due ore di tempo, ma é la condivisione di esperienze, emozioni e valori, grazie all’impegno civico, sociale e di promozione del territorio di Giovanni.

Se volete rimanere aggiornati oppure approfondire, cliccate mi piace alla pagina Facebook Pescami o contattate il numero di cellulare: 3472937414

Giovanni Adami: il frutteto e la fattoria didattica ultima modifica: 2022-01-17T11:33:31+01:00 da Martina Agnoli

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

👏

👍

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x